Calamari for lunch, la recensione

Partiamo da un presupposto. Le recensioni sono personali, come il giudizio che si esprime in esse.

Mi piace molto ascoltare musica indipendente, che il più delle volte sorprende per la freschezza dei testi e della musica.
I soliti nomi “blasonati” e “stranoti” hanno un po’ rotto gli zebedei… la solita musica, la solita gente, avrebbe detto il grande Jannacci.

Un album da bere, questo “Calamari for lunch”. Si da bere come una bel drink energetico che ti “accende” e da grinta.

Dieci canzoni, dieci storie. L’album ha delle belle influenze “rock undergound” e la band sa il fatto suo. Per quanto mi riguarda una RIVELAZIONE nel panorama indie. La musica italiana è viva e vegeta ed i Calamari for lunch, sono un bellissimo esempio della vivacità del panorama musicale italiano indipendente.

Voto: 9 – Allora, state ancora leggendo la recensione? Cosa aspettate a comprare il cd?

https://www.facebook.com/calamariforlunch/

Share:

Author: Yoshito Higashi

Appassionato di musica e cinema, residente in Italia da diversi anni, è originario del Giappone. Attualmente vive a Pescara