Erezed – Ventre, la recensione

Ventre degli Erezed è un concept album, nel quale viene evidenziata la nascita di una nuova forza interiore, in netto conflitto con “il vecchio dentro ognuno di noi”, che porta allo scoperto tutti i limiti ed i conflitti dell’essere umano.

Dal punto di vista sonoro, è decisamente un album post-rock, con chiare influenze hard-rock, progressive e pop. Vi è un buon equilibrio tra le parti strumentali e la vocalità. Ventre è un viaggio di 12 “stazioni”, durante le quali il protagonista affronta i “mostri dell’inconscio.

Personalmente ho apprezzato questo album, sia per la melodica, sia per l’energia che emana, a tratti anche crepuscolare e “nervosa”. Intense le ballad “Mezze verità” e Ti ucciderei”. Molto evocativa “Numeri”, che è la mia preferita per come “invade il cuore”…

Un album da non perdere. Voto: 7 1/2

Share:

Author: Alessio Borgomei

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *